Somministrazione di farmaci

Cari Lettori,
l’argomento di oggi tratta la somministrazione di farmaci per via sottocutanea ovvero iniezione di un farmaco nel tessuto sottocutaneo.

Il sottocutaneo è formato da tessuto connettivo più o meno lasso, con una rete sanguigna meno fitta rispetto ad esempio al tessuto muscolare.

Di conseguenza l’assorbimento del farmaco dalla sede di inoculo è lento e progressivo:in una parola il sottocutaneo funge da deposito, dal quale vengono rilasciate piccole quantità di farmaco. Questa via viene utilizzata per: iniezioni di sostanze ad attività antigenica a scopo diagnostico, per valutare eventuale ipersensibilità a farmaci o ad allergeni, o a scopo terapeutico per stimolare od inibire la risposta immunologica del soggetto; somministrazione di farmaci quali insulina, calcitonina, eparina, adrenalina ecc.

I farmaci somministrabili per via sottocutanea possono essere somministrati per altre vie . Si sceglie la via sottocutanea quando si richiede un assorbimento lento e graduale nel tempo;L’assorbimento dal sito di inoculo dipende da vari fattori : caratteristiche anatomiche del sottocute, vascolarizzazione ed eccipienti del farmaco.

Il compito dell’infermiere nella somministrazione di farmaci per via sottocunanea deve essere quello di : scegliere la sede di iniezione che possono essere regioni deltoidee,regione anteriore dei fianchi tra arcata costale e cresta iliaca, regione glutea, regione antero-laterale della coscia; preparare la siringa e l’ago per l’apirazione; aspirare il farmaco nella siringa ed espellere l’eventuale aria residua; sostituire l’ago con uno adatto per l’iniezione; disinfettare la zona prescelta con un batuffolo di ovatta; sollevare in una plica il tessuto sottocutaneo per isolarlo daSomministrazione di farmacil muscolo;introdurre l’ago per 1-1,5 cm con una inclinazione di 45°rispetto al piano cutaneo; aspirare leggermente per verificare che l’ago non sia penetrato in un vaso sanguigno in tal caso l’infermiere estrae l’ago e ripete l’operazione; iniettare il farmaco lentamente ; appoggiare il batuffolo sulla cute a ridosso dell’ago ed estrarre l’ago; comprimere la sede di iniezione con un batuffolo senza strofinare ; coprire con il relativo

Categories : Somministrazione di farmaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *